Sentenza

Magistrati. Illecito disciplinare - Inosservanza dell'obbligo di astensione (art. 2, comma
Cassazione Sez. U, Sentenza n. 28167 del 06/10/2023 (Rv. 668908 - 02)
Presidente: CASSANO MARGHERITA. Estensore: SCRIMA ANTONIETTA. Relatore:
SCRIMA ANTONIETTA. P.M. FIMIANI PASQUALE. (Conf.)
M. (MUSCATIELLO VINCENZO BRUNO) contro P.
Rigetta, CONSIGLIO SUP.MAGISTRATURA ROMA, 08/11/2022
115059 ORDINAMENTO GIUDIZIARIO - DISCIPLINA DELLA MAGISTRATURA - IN GENERE Illecito
disciplinare - Inosservanza dell'obbligo di astensione (art. 2, comma 1, lett. c), d.lgs. n. 109 del
2006) - Relazione sentimentale del giudice delegato al fallimento con il curatore fallimentare -
Configurabilità - Fondamento - Inizio della relazione successivo al conferimento dell'incarico -
Irrilevanza.
Integra l'illecito disciplinare ex art. 2, comma 1, lett. c), d.lgs. n.109 del 2006, la condotta del
magistrato, con funzione di giudice delegato alle procedure concorsuali, che omette di astenersi,
per gravi ragioni di convenienza, nelle procedure in cui il curatore fallimentare ha o ha avuto
una relazione sentimentale con l'incolpato, a nulla rilevando che questa sia iniziata
successivamente al conferimento dell'incarico, in quanto il dovere di astensione sussiste anche
con riferimento alle attività connesse a quelle più propriamente giurisdizionali, come quella di
vigilanza sull'operato del curatore.
Riferimenti normativi: Decreto Legisl. 23/02/2006 num. 109 art. 2 com. 1 lett. C, Nuovo Cod.
Proc. Pen. art. 36 com. 1 lett. H, Cod. Proc. Civ. art. 51 com. 2 CORTE COST.
SEZIONI UNITE
Massime precedenti Vedi Sezioni Unite: N. 21974 del 2018 Rv. 650281 - 01, N. 33537 del 2018
Rv. 652084 - 01, N. 21947 del 2004 Rv. 578083 - 01, N. 2301 del 2019 Rv. 652286 - 01, N.
18302 del 2020 Rv. 658631 - 01, N. 7497 del 2022 Rv. 664204 - 01
Avv. Antonino Sugamele

Richiedi una Consulenza